Tutto quello che devi sapere sugli impianti elettrici odierni: dalle caratteristiche ai rischi, dalle norme alle tipologie

Ti sei mai chiesto quali siano gli impianti di primaria importanza per un qualsiasi locale in Italia? Tra questi c’è quello idrico, quello fognario, quello di riscaldamento e, ovviamente, l’impianto elettrico.

Senza troppi giri di parole, avere un impianto elettrico a norma è un aspetto fondamentale per portare l’elettricità all’interno della tua casa o della tua azienda.

Ecco quindi che conoscerne le caratteristiche principali e le differenti tipologie può tornarti molto utile per non sbagliare la scelta del tuo impianto elettrico ideale.

 

Impianto elettrico: caratteristiche principali

Per impianto elettrico si intende l’insieme delle componenti di un sistema elettrico volte a riprodurre energia. E’ possibile distinguere due grandi categorie: quelli ad uso civile e quelli ad uso industriale. I primi sono a servizio di abitazioni private o luoghi di pubblico accesso come ospedali e scuole; i secondi sono realizzati per le aziende al fine di alimentare i grandi macchinari industriali.

Cuore pulsante dell’impianto è il quadro elettrico, detto anche “centralino” o “quadro di distribuzione”. Rappresenta il pannello di controllo del tuo impianto elettrico domestico, dunque deve essere facilmente raggiungibile in qualsiasi momento all’interno della casa. La sua presenza è fondamentale anche per una questione di sicurezza, qualora si verificassero guasti o malfunzionamenti come cortocircuiti o sovraccarichi. Attraverso il quadro elettrico, l’intero impianto viene alimentato: da qui infatti partono le linee di diramazione che portano la corrente a tutte le zone dell’abitazione.

Impianto elettrico: le 3 tipologie

Le norme italiane in vigore prevedono un iter obbligatorio affinché l’impianto elettrico sia considerato sicuro. Il punto di partenza è il progetto dell’impianto, ideato da un professionista esperto e competente: attraverso la planimetria della casa, egli ha il compito di scegliere l’opzione migliore a seconda degli spazi, degli elettrodomestici e delle prese di corrente.

Gli impianti elettrici a norma si dividono essenzialmente in 3 tipologie:

  • Livello 1 (“base”). Prevede il numero minimo di punti luce e prese elettriche a seconda della superficie del locale. È l’impianto elettrico essenziale;
  • Livello 2 (“standard”). È la soluzione ideale per chi possiede un impianto residenziale moderno dotato di altri impianti tecnologici (ad esempio, videocitofono e antintrusione). Proprio per questo, al numero minimo di punti luce e prese elettriche, si aggiunge l’installazione di un sistema di controllo dei carichi.
  • Livello 3 (“domotico”). Perfetto per immobili con dotazioni impiantistiche ampie e innovative, rappresenta la massima qualità possibile. Questa tipologia è in grado di offrire molteplici funzioni: dal controllo dei carichi alla sorveglianza antintrusione, dalla gestione della temperatura all’automazione di serrande, dal controllo da remoto tramite cellulare all’impianto hi-fi diffuso, fino al sistema di rilevazione di fumo e gas.

In ogni caso, devi fare molta attenzione: l’impianto elettrico è anche una delle maggiori fonti di rischio. Progettare e installare un intero impianto elettrico a norma non è uno scherzo, anzi. Non ci si può improvvisare elettricisti per un giorno nella speranza di ottenere un buon risultato. Qui non si tratta di calcolare le proprie detrazioni fiscali o di pulire i propri pannelli fotovoltaici: il rischio di commettere un passo falso è elevato.

È fondamentale comprendere che la sua realizzazione non deve esser affidata al fai-da-te: scegliere un professionista esperto è la prima regola da rispettare per evitare spiacevoli imprevisti. Senza un impianto elettrico a norma e che sia in grado di soddisfare tutte le esigenze delle persone, non è possibile portare l’elettricità all’interno della tua casa o della tua azienda.

Hai bisogno di montare un nuovo impianto elettrico? Affidati a noi per tutto ciò che riguarda progettazione, installazione e manutenzione.

 

Sapevi che oggi puoi anche ottenere valide agevolazioni in merito? Contattaci per scoprire tutte le possibili detrazioni fiscali!